LO SCRIGNO MAGICO
Cosa facciamo

Ogni giorno all’Istituto “Lo Scrigno Magico” vengono sviluppate attività di promozione della qualità di vita attraverso il recupero funzionale e sociale di persone con disabilità fisiche, psichiche, sensoriali o miste ,dipendenti da varie cause. Queste attività sono coordinate e supervisionate da un’equipe multidisciplinare e prevedono per ciascun utente il proprio Piano Riabilitativo Individualizzato: riabilitazione , fisiochinesiterapia, terapia neuromotoria e funzionale, psicomotricità, logopedia , attività espressive, musicoterapia e attività di animazione ,attività motorie in piscina terapeutica, attività di sostegno alla famiglia,  riabilitazione equestre.,

L’assistenza medica specialistica, la diagnosi e la progettualità riabilitativa sono a cura dello staff medico dell’équipe multidisciplinare che elabora il progetto riabilitativo previa redazione di una diagnosi funzionale. Il fine è quello di erogare un servizio riabilitativo individualizzato che risponde ai requisiti del paziente, efficace, efficiente, di qualità e con una continua strategia di miglioramento.

  • Vengono erogati anche servizi di terapia cognitivo-comportamentale e sorveglianza farmacologica per la risoluzione dei problemi comportamentali e l’adeguamento  dei trattamenti farmacologici in atto. L’intervento si avvale di uno specialista neuropsichiatra infantile , di un medico psicoterapeuta, di un logopedista , di un gruppo operativo di operatori professionali che costituiscono il fulcro su cui si articolano le leve sanitarie e riabilitative attraverso un servizio continuativo di cure, assistenza, raccolta di dati ed informazioni, continuità organizzativa e del flusso dei servizi e dei trattamenti.

Sono attività che si occupano della prevenzione, della valutazione e della riabilitazione di patologie e disturbi della voce, della comunicazione, del linguaggio scritto e orale, della deglutizione e di deficit cognitivi che possono inficiare la sfera della comunicazione e delle abilità scolastiche (ad esempio, deficit attentivi o di memoria), in età evolutiva ed adulta .
I nostri logopedisti sono formati anche al metodo Feuerstein e metodo ABA e si occupano prevalentemente del trattamento dei vari disturbi specifici :

Disturbi Primari del Linguaggio (etichetta che sostituisce i Disturbi Specifici di Linguaggio);

Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA);

Disturbi della comunicazione secondari a ritardo cognitivo e/o a quadri sindromici;

Disturbi della fluenza verbale;

Disturbi della deglutizione atipica, insufficienza velo-faringea, ipotonia muscolare;

Disturbi della disfunzione tubarica;

Disfonia infantile; 

Disprassia verbale;

Disturbi Generalizzati dello Sviluppo (DGS);

Disturbi centrali della motricità del distretto fono-articolatorio (disartria).

Si occupano delle disabilità dello sviluppo, intese come quelle situazioni in cui, in conseguenza di una malattia, di un disturbo o di una menomazione, il soggetto presenta difficoltà nell’attualizzazione delle abilità necessarie alle attività e alla partecipazione e, più in generale, alla realizzazione della crescita.

Vengono svolti  interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuro-psicomotricità, della neuropsicologia e della psicopatologia dello sviluppo.

Tra tali disturbi di sviluppo ci sono: i disturbi neurologici, i disturbi sensoriali e i disturbi neuromotori, i disturbi della coordinazione motoria, i disturbi dello spettro autistico, i ritardi psicomotori e cognitivi, i disturbi dell’attenzione, i disturbi specifici di linguaggio e di apprendimento, le sindromi genetiche

Le attività corporee strutturate sono molto importanti per i nostri assistiti in quanto la disabilità intellettiva presenta un’altissima incidenza di disturbi motori associati.
In considerazione dei diversi target d’intervento – che comprendono disabilità fisiche varie, discontrollo motorio , stereotipie motorie, comportamenti autostimolatori, – si è sviluppata un’attività fisioterapica e motoria diversificata e individualizzata.
Abbiamo quindi un’attività motoria adattata in palestra con utilizzo di ausili (scale assistite, parallele, etc), attività fisioterapiche classiche (mobilizzazione attiva e passiva, esercizi posturali, massaggi corporei, mantenimento del tono e trofismo muscolare, allineamento posturale, etc), e attività fisica strutturata in acqua ed al maneggio.

Il fine delle terapie espressive (pittura, disegno, cartapesta, ceramica, computer, uso di strumenti musicali ) è quello di articolare, arricchire e modificare il mondo interno degli assistiti, e in particolare le immagini di sè e dell’oggetto, gli scenari della loro interazione immaginaria e i relativi stati affettivi. L’attività di musicoterapia sia individuale che di gruppo mira a sviluppare le funzioni potenziali dell’individuo in modo tale che questi possa meglio realizzare l’integrazione intra- e interpersonale e consequenzialmente possa migliorare la qualità della vita grazie a un processo preventivo, riabilitativo o terapeutico.

 Stanza multisensoriale interattiva sfrutta elementi quali l’illuminazione, l’atmosfera, il suono e il tatto per stimolare le capacità di apprendimento della persona. Molto spesso, infatti, coloro che sono affetti da difficoltà intellettive o di comunicazione si trovano ad avere a che fare con un isolamento e un ulteriore distacco dalla realtà, dovuto a un metodo di apprendimento non corretto, che porta a peggiorare i sintomi di alienazione e non aiuta a sviluppare le facoltà cognitive. 

Attraverso la stanza multisensoriale interattiva è possibile creare un ambiente protetto all’interno del quale favorire un contatto con il mondo esterno che non passa attraverso quelli che sono metodi standard, bensì si basa su elementi più intuitivi, quali i sensi, per incoraggiare una comunicazione più profonda. In tal senso, la stanza multisensoriale interattiva promuove una relazione più inclusiva e consente a tutti di sentirsi in grado di apprendere in totale libertà in un ambiente sicuro. All’interno di queste stanze si possono gestire senza paura le emozioni della persona, che possono poi essere più facilmente controllate anche al di fuori.

Questo tipo di terapie sono inoltre particolarmente utili nel quadro della discussione clinica dei casi fra gli operatori, in quanto forniscono un materiale simbolico di riflessione che mostra i soggetti sotto una angolatura diversa da quella della routine giornaliera e a volte sorprendente. Inoltre permettono di procedere all’espressione affettiva e alla personalizzazione del proprio ambiente di vita.

A Vigevano , presso il Centro Santa Maria , da anni è in funzione una piscina per minori coperta, spaziosa e riscaldata, aperta tutto l’anno, che viene utilizzata per l’attività riabilitativa e ricreativa degli utenti .

Tutto questo si articola in attività di stimolazione senso-percettiva, attività ludiche e ricreative a gruppi, attività natatoria, acquaticità, attività di ginnastica in acqua e idromassaggio.( Servizio temporaneamente sospeso ).

Una volta a settimana alcuni utenti dell’ambulatorio partecipano a lezioni di equitazione presso il centro di equitazione convenzionato. Il lavoro è prettamente corporeo e sensoriale, viene sfruttata l’andatura del passo in cui il soggetto subisce uno spostamento ritmico: è un movimento lento (circa 70 cicli al minuto) che ha un effetto rilassante e rassicurante, agisce sulla regolazione del battito cardiaco e respiratorio e come regolatore dell’umore. Inoltre, lo stare a cavallo e adattarsi al movimento permette la percezione del proprio corpo in un dialogo tonico continuo.

( Servizio temporaneamente sospeso ).

Grande importanza riveste la promozione della partecipazione sociale nel contesto territoriale di appartenenza in modo da favorire lo sviluppo di una cultura di rispetto della disabilità intellettiva con riduzione delle barriere, dello stigma e promozione della partecipazione del maggior numero di utenti al eventi di socializzazione. Vengono organizzati eventi interni alla struttura per permettere l’accesso e la conoscenza da parte dei cittadini delle attività e servizi svolti dal

  •  

centro: feste, convegni, mostre, calendari e giornalino, mercatini artigianali. Ma grande importanza ha anche la partecipazione ad eventi esterni come feste, sagre, concerti, partite di calcio, teatro, museo, cene in pizzeria e al ristorante, incontri con realtà giovanili del territorio. Una grande importanza è anche assegnata al tempo libero sia infrasettimanale che nel fine settimana, per quegli assistititi che non lo trascorrono in famiglia.

L‘Istituto fornisce continua disponibilità e sostegno alle famiglie degli utenti.

Lo specialista di branca è sempre a disposizione per fornire il necessario supporto psicologico alla famiglia dell’utente al momento dell’accesso in struttura.

Viene previsto anche counseling agli insegnanti, per dare dei consigli sulla compilazione del PDP (Piano Didattico Personalizzato) e del PEI (Piano Educativo Individualizzato

L’Istituto aderisce in varie modalità a progetti di ricerca nel campo specifico della disabilità e dei disturbi dello spettro autistico .

E’ una attività socio sanitaria domiciliare , rivolta alle persone anziane e fragili che per le condizioni precarie di salute non possono accedere alle prestazioni in ambulatorio.

Comprende una serie di prestazioni gratuite , erogate dall’ATS e fornite da noi  :

prestazioni mediche , prestazioni riabilitative fisioterapiche , prestazioni infermieristiche, prestazioni socio – assistenziali.

PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE CLICCA QUI

 

PER IL SERVIZIO DI RIABILITAZIONE AMBULATORIALE E CICLO DIURNO CLICCA QUI